Ammortamenti e svalutazioni

Ammontano a € 269,8m, rispetto ai € 223,3m dell’esercizio precedente.
L’aumento riflette il rilevante incremento degli investimenti tecnici effettuati nell’ultimo biennio in relazione agli importanti rinnovi e nuovi contratti aggiudicati, nonché la variazione del perimetro di consolidamento. In particolare, la voce comprende l’ammortamento delle attività immateriali per complessivi € 20,6m, iscritte a seguito dell’allocazione di parte del prezzo pagato per le acquisizioni effettuate nell’anno.
La voce comprende infine svalutazioni di attività immateriali e di immobili, impianti e macchinari per € 9,5m, rispetto ai € 10,8m del 2007.