Lettera del Presidente

presidenteSignori Azionisti,

il 2008 ha rappresentato per l'economia globale un periodo di netta discontinuità rispetto al passato. Nell'arco di pochi mesi siamo passati da una fase di crescita, in atto da diversi anni, a una marcata recessione, che ha influenzato, nel nostro mercato di riferimento, l'andamento del traffico e dei consumi.

Autogrill ha egualmente chiuso l'esercizio 2008 con un fatturato di quasi 5,8 miliardi di Euro (+19,2% rispetto al 2007), presentando risultati in linea con gli obiettivi prefissati.

Il Gruppo ha agito con tempestività, capitalizzando la buona tenuta dei mercati di riferimento nel primo semestre dell'anno (che si è chiuso con risultati più performanti rispetto al traffico) e avviando dal periodo estivo un ampio programma di riorganizzazione che ha interessato tutti i settori del business.

La Società ha realizzato inoltre un'importante trasformazione: accanto al polo storico della ristorazione ha costituito un polo retail di rilevanza mondiale, mantenendo la stessa focalizzazione sulla clientela di riferimento. La trasformazione del portafoglio operativo e della dimensione di attività ha richiesto un significativo impegno finanziario, fronteggiato con l'accensione di finanziamenti a medio termine.

L'armonizzazione delle attività retail acquisite, l'ottimizzazione delle strutture come degli assortimenti e degli acquisiti darà luogo a un incremento dei margini operativi, che dovranno assicurare apprezzabili ritorni agli investimenti effettuati.

Nel contempo, iniziative di controllo dei costi e ricerche di efficienze e semplificazioni nella struttura organizzativa sono state intraprese sia nel settore retail che in quello ristorativo. È stato valutato opportuno ritenere per il servizio del debito l'intero utile generato nell'esercizio 2008.

Il 2009 si prospetta difficile con un fatturato che dovrebbe essere pressoché stabile. In ogni caso produrremo investimenti per circa 160 milioni di Euro.

La crescita per linee interne, assicurata prevalentemente mediante il rinnovo e l'estensione dei più importanti contratti in essere, la stipulazione di accordi commerciali, la costituzione di joint venture nonché il monitoraggio di nuovi mercati per cogliere eventuali opportunità di sviluppo, in particolare nell'Europa centro-orientale e in Asia, saranno le linee guida dell'Azienda nel prossimo futuro.

L'impegno del Consiglio di Amministrazione e del management sarà rivolto non solo a minimizzare la erosione dei profitti e migliorare la posizione finanziaria, ma anche a promuovere una trasformazione del modello commerciale, della struttura organizzativa e finanziaria meglio rispondente all'obiettivo di affrontare la crisi e preparare un solido e proficuo futuro.

Gilberto Benetton
Presidente Autogrill